“Mai meno di 9”: il numero medio di concubine di Dan Bilzerian, o un criterio PRO di effective decision making?

Scordati che ti spieghi cosa combina Dan Bilzerian nella sua vita poco privata, ti dico solo che è un americano che dilapida le sue ricchezze in modo fenomenale e con lo stesso criterio di un ragazzino di 14 anni che gioca alla vita come alla Playstation: armi, donne, auto, ville, feste e vizi di tutti i tipi. Dan Bilzerian è il tipo di persona che possiede un’azienda che possiede un’altra azienda che cerca di registrare a fini commerciali la “facciaLeggi altro

Perchè scrivere in corsivo i propri progetti è abilità da PRO (e perché anche Microsoft sta usando gli studi delle neuroscienze che lo provano)

Lo sapevi che Leonardo da Vinci scriveva da destra a sinistra in modo speculare, così da rendere necessario mettere i suoi scritti davanti ad uno specchio per poterli leggere? Sai perché lo faceva? Perché nessuno potesse leggere o copiare di nascosto i suoi PROgetti. In questo articolo ti anticipo una rivelazione che è contenuta nelle pagine iniziali del libro-agenda-diario che pubblicherò a fine anno. Secondo te, i PRO (l’elite di coloro che ottengono il massimo nel campo in cui sonoLeggi altro

C’è chi vince l’ennesimo Award e chi resta a guardare dietro le quinte. Quale abilità fa salire nell’empireo i PRO? Talento e motivazione? No…

Un anno fa ho deciso che avrei mantenuto l’impegno con me stesso di scrivere un articolo alla settimana su quella che io chiamo “Ingegneria dei risultati”, un misto di neuroscienze, tecniche di management, lovemarketing e PNL. 50. Questo è il 50esimo articolo. E ci sarà a breve un libro che per ora ha come titolo “PROductivity Master” (in realtà assomiglia ad un’agenda più che ad un libro, perché deve essere usato più che letto). L’idea alla base del libro èLeggi altro

L’uomo più ricco del mondo nel 1918 ha ricompensato questo unico consiglio con 500.000 € di oggi… (pensi che li abbia spesi senza straguadagnarci?)

Nel 1918 il padrone di questa acciaieria qua sotto sforna navi a tutto spiano affumicando mezza Pennsylvania. Col suo acciaio costruiscono il Golden Gate Bridge, l’Empire State Building e Alcatraz, tanto per darti un’idea. Si chiama Charles M. Schwab ed è un industriale così energico e determinato che Edison stesso lo soprannomina “Master Hustler” (puoi divertirti a tradurlo tu questo soprannome guerriero). Una specie di Zuckerberg dell’acciaio, sempre ossessionato dal fare meglio, che cerca le migliori e più avanzate tecnologieLeggi altro

Non lo sai che prima di ripartire devi sempre guardare nello specchietto? (2 consigli per goderti l’autunno e chiudere l’anno alla grande)

Le foglie non sono ancora cadute sulla tua auto parcheggiata e le maniche corte vanno ancora benissimo di giorno, però l’estate ha già rallentato il suo passo frenetico e l’autunno la sta quasi raggiungendo. Dopo aver messo in archivio le ferie (o averle pubblicate tutte su Facebook), è questo il momento migliore per fare buon uso del loro potere rigenerante e propiziatore. Settembre è un gran mese per guardarti dietro, apprezzare cos’hai sinora raggiunto, fare un “Riesame di direzione” (che è una delle cose che insegno nelleLeggi altro

3 + 1 modi furbi per incrementare la tua produttività (anche se non dovrei suggerirteli perché poi “infilzi” un obiettivo dietro l’altro)

Come si chiamavano i tre moschettieri? Sii grato che ti faccio una domanda facile, pensa se ti avessi chiesto il nome dei 7 nani… (Lo so che saresti arrivato a sei scordandoti di Cucciolo.) Risposta: hanno il nome di un profumo da supermercato (Aramis), una repubblica monastica greca (Athos) e un vino liquoroso portoghese (Porthos), e ringrazia Alexandre Dumas per la fantasia. E chi è il quarto nella foto? Il quarto è il giovane spadaccino D’Artagnan, l’unico realmente vissuto e distintosi come un grande e coraggiosissimo uomo di guerra, pervasoLeggi altro

“Lasceresti che tua figlia uscisse con uno degli Stones?” (scopri il B.A.S.E. Thinking e ti illuminerai di immenso)

Immagina di chiamarti Mick, insieme al tuo amico Keith culli il sogno di sfondare con una vostra band in piena era beat, quando tutti stanno impazzendo per degli “scarafaggi” che pure la regina Elisabetta accoglie festosa a Buckingham Palace. Volete ritagliarvi la vostra fetta di fan e firmare un contratto con una casa discografica: basta farvi anche voi i capelli da paggetto, infilarvi delle giacchette di lamé e ondeggiare a destra e sinistra sorridendo giulivi, fanno tutti così, ci state? Ho capito, voi volete essere l’alternativa “brutta, sporca e cattiva”. I garbati e simpatici sudditi di Sua MaestàLeggi altro

Prima il sistema (di gestione) e poi gli obiettivi: il trucco di chi pensa che vincere il campionato sia meglio che affannarsi in ogni singola gara

Oggi è il tuo giorno fortunato. Se fossi il tuo consulente personale per avere le dritte che leggerai, di solito dovresti spendere come minimo qualche centinaio di euro. Ma visto che sembri pronto a liberarti di qualche brutta abitudine, te li offro gratis per incoraggiarti. Queste sono le cose sulle quali, secondo me, dovresti concentrarti (ma ricordati che non mi aspetto che tu raggiunga la perfezione assoluta). Dedicati ad organizzare i tuoi processi di gestione e stai alla larga da semplici obiettivi campati per aria. Taglia i ponti conLeggi altro

Solo se ci sei arrivato tu per primo puoi accompagnarci un altro… Le 10 vette che devono aver scalato consulenti, coach e leader PRO LEVEL

Una afosa domenica di luglio, una sala formativa in un palazzo d’epoca del centro di Torino, tre file di allievi tutti ex atleti professionisti o istruttori senior di sport da combattimento con proprie attività imprenditoriali e commerciali, un corso di qualificazione a “practitioner di PNL”… Sai che se ti invitano a tenere una lezione sulle “ancore” e le “neuroassociazioni” ad una platea del genere, li devi portare al PRO LEVEL (“è pieno di corsi in Italia per chi vuole solo un certificato piennelista da appendere” e loro seguono regolarmenteLeggi altro

La legge delle 7 ore e dello ZMOT di Google: come trovare il modo e il momento per chiedere e “chiudere”, cioè farsi comprare.

Quando vuoi qualcosa da qualcuno, soprattutto se costui per te è molto importante ma molto distaccato, devi aspettare di aver creato le condizioni, e al momento giusto sapere esattamente cosa chiedere e come chiederlo, come ti insegna Al Pacino. Ogni scelta importante ha bisogno di tempo, e di specifici attimi clou, o “momenti della verità”, di cui quello scatenato dal desiderio è il decisivo (lo Zero Moment of Truth). Puoi girarci intorno fin che vuoi, ma alla fine il tuoLeggi altro

La regola delle 3IL (più altre due come bonus) per riprenderti da ogni tipo di naufragio e sentirti la persona più fiera del molo…

“I naufragi insegnano a conoscere il mare.” (M) Non so voi, ma io praticamente ogni volta che mi cimento nel fare qualcosa, sbaglio rotta, centro l’unico scoglio nei paraggi, finisco in un uragano enorme e mi ritrovo sbattuto solo e inzuppato su una spiaggia. E lo strano è che poi lì di solito ci scopro anche un tesoro. Ad esempio nel mio primo lavoro il titolare, firmando le mie dimissioni dopo meno di un anno, mi aveva consigliato di cercare un posto alle poste: ero una schiappa come progettista,Leggi altro